login
Momenica, 25th Giugno 2017
VVF

Si informa che sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il Decreto del Ministero dell'Interno n. 61 del 14.03.2014 e che è stata approvata la "Regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l'esercizio delle strutture turistico-ricettive in aria aperta (campeggi, villaggi turistici, ecc.) con capacità ricettive superiori a 400 persone". Per maggiori informazioni si allega la nota del CNGeGL Prot. n. 3212 del 27.03.2014.

Nella sezione "Amministrazione Online – Professionisti Antincendio" del sito dei Vigili del Fuoco, è possibile consultare la "Raccolta di Norme e Circolari" predisposta dalla DCPREV del Ministero dell'Interno. Per maggiori informazioni si allega la nota del CNGeGL Prot. n. 3211 del 27.03.2014.

In merito all'applicabilità dei criteri per la concessione di deroghe in via generale ai punti 3.2, 3.6.3, 3.7.2 del D.M. 01.02.1986, di cui alla lettera circolare n. P1563/4108 del 29.08.1995, per le autorimesse ricadenti nella cat. A dell'allegato I al D.P.R. 151/2011 e, pertanto, non soggette all'obbligo di richiesta della preventiva valutazione del progetto, la Direzione Centrale per la Prevenzione e la Sicurezza Tecnica – Area Prevenzione Incendi del Ministero dell'Interno ritiene che, se le condizioni riportate nell'allegato alla lettera circolare n. P1563/4108 del 29.08.1995 sono integralmente rispettate, sia possibile presentare direttamente la SCIA di cui all'art. 4 del D.P.R. 151/2011, corredata dall'asseverazione a firma di un tecnico abilitato e con l'esplicito riferimento alla citata lettera circolare, attestante la conformità dell'attività stessa ai requisiti di prevenzione incendi senza, pertanto, attivare alcuna procedura di deroga. Per maggiori informazioni si allega la nota della Direzione Regionale Lombardia del Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile (Prot. n. 0000311 del 09.01.2014).

Nella sezione "Prevenzione Incendi – Regolamento di Semplificazione D.P.R. 1° agosto 2011, n. 151" del sito dei Vigili del Fuoco, è stato inserito il Decreto 7 agosto 2012 del Ministero dell'Interno recante "Disposizioni relative alle modalità di presentazione delle istanze concernenti i procedimenti di prevenzione incendi e alla documentazione da allegare, ai sensi dell'articolo 2, comma 7, del Decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151" (pubblicato sulla G.U. n. 201 del 29 agosto 2012). Il Decreto, che entrerà in vigore il 27 novembre 2012, disciplina le modalità di presentazione (anche attraverso lo Sportello Unico per le Attività Produttive - SUAP) delle istanze relative ai procedimenti di prevenzione incendi, stabilendo in modo preciso e dettagliato i contenuti delle singole istanze e gli allegati da presentare a corredo delle domande. L'utilizzo della modulistica necessaria alla presentazione di istanze, segnalazioni e dichiarazioni sarà obbligatorio a partire dal 27.11.2012. Per maggiori informazioni si allegano le note esplicative del CNGeGL (Prot. n. 10826 del 23.10.2012 - Prot. n. 11398 del 06.11.2012).

È stato pubblicato sulla G.U. n. 201 del 29/08/2012 il D.M. 07/08/2012 recante disposizioni attuative del Regolamento antincendio di cui al D.P.R. 151/2011 relative alle modalità di presentazione delle istanze concernenti i procedimenti di prevenzione incendi ed alla relativa documentazione da allegare, in attuazione del comma 7 dell'art. 2 del medesimo Regolamento.

Dalla data di entrata in vigore del D.M. 07/08/2012 in commento, ossia a partire dal 27/11/2012, la documentazione a corredo delle istanze sarà, dunque, quella indicata dal D.M. 07/08/2012 medesimo, e non più quella di cui al D.M. 04/05/1998, come previsto dall'art. 11, comma 1 del D.P.R. 151/2011. La relativa modulistica sarà stabilita con un ulteriore decreto.

Il citato D.M. 04/05/1998 è abrogato, eccetto i commi 2 e 3 dell'art. 7 e la tabella di cui all'Allegato 6, che cesseranno di applicarsi con l'adozione del decreto recante i corrispettivi per i servizi di prevenzione incendi effettuati dal Corpo nazionale dei VV.F., previsto dall'art. 2, comma 8, del D.P.R. 151/2011.

Pagina 1 di 2